Ed anche oggi..

..non accenna a smettere di nevicare!! Oramai siamo a più di 50 cm. Ad occhio e croce. Certo, anche se potessi, non andrei fuori a misurare.

Ed allora continuo con il mio racconto e con il trasferimento virtuale a Zanzibar, uno dei posti che mi sono rimasti nel cuore.

Una volta abbiamo attivato la nostra guida, il Sindaco si faceva chiamare, per farci assaggiare un po’ di frutta fresca locale. Ci ha proposto ananas mango ed un cappellino a coppia per una cifra ridicola, e noi abbiamo accettato tutti molto volentieri.

Il mega cesto pieno è arrivato nel pomeriggio, eravamo appena tornati dall’escursione e ci trovavamo proprio nel momento che si potrebbe definire di caxxeggio assoluto, in piscina belli rilassati, e la frutta ci stava davvero bene.

Mentre qualcuno si dava da fare per sbucciare il ben di Dio, cominciava a sprigionarsi nell’aria un profumo squisito.. mmmmh che bontà, gustare quei frutti appena colti, carnosi, succulenti, maturati sulle piante al sole di Zanzibar, che sapore intenso straordinario!!

Altro che quelli che si trovano qui da noi, niente a che vedere, anche i colori erano molto più vivi, veri. Sì ecco, ananas e mango che potete trovare in Italia al confronto sembrano finti, di plastica, sbiaditi ed insipidi!

Che mangiata!! Lo abbiamo rifatto altre volte durante la nostra permanenza sull’isola e sempre con lo stesso risultato naturalmente!

Mercato di Stone Town, capitale di Zanzibar

Il mercato di Stone Town, la capitale di Zanzibar

Siamo andati a prendere la frutta fresca anche nell’affollatissimo mercato di Stone Town, la capitale. Il mercato è meraviglioso: tantissima confusione, come potete immaginare ci sia in ogni mercato, ma a Zanzibar c’è un profumo nell’aria incredibile di spezie e di frutta, davvero un’estasi..
Ananas al mercato di Stone Town, capitale di Zanzibar

Bancarella di ananas al mercato di Stone Town, capitale di Zanzibar

E poi vedete anche un sacco di cose strane, teli da mare con disegni improponibili (con anche foto di politici in mezzo a cartine dell’Africa), motorini con portapacchi di foglie intrecciate, gente che ti vuol vendere cose che ti chiedi che uso possano mai avere, spezie sconosciute, e poi i quadri, i cappelli di paglia, le maschere e le statue di legno, i bracciali, insomma c’è di tutto, colorato e caotico, una bellezza!!
Mercato di Stone Town, Zanzibar

Frutta fresca e spezie al mercato di Stone Town, Zanzibar

E se vi capita davvero di essere sull’isola, una mezza giornata nella capitale Stone Town e soprattutto un bel giro nel mercato non potete perdervelo! Andateci di pomeriggio, così potete concludere la passeggiata in uno dei caratteristici bar che si affacciano sul mare, dal quale potrete godervi il magnifico tramonto africano sorseggiando un bel mojito! Obbligatorio!!!
Zanzibar_2008 Tramonto

Tramonto a Stone Town, Zanzibar

G.

Informazioni su spiaggepiubelle

Greta e Cico si sono conosciuti tanti anni fa, da amici si sono poi scoperti innamorati e condividono la vita da circa sette anni. Due mondi diversi che si sono incontrati e che si scelgono tutti i giorni. Per Adesso. Tuffatevi nel mare blu delle loro emozioni. Qui troverete la raccolta quasi quotidiana delle avventure e disavventure di due Sognatori.
Questa voce è stata pubblicata in Scrive Greta e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

ATTENZIONE: commentando acconsenti al Trattamento ai sensi dell’art. 23 D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. Consulta la nostra Pagina Informativa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...