Al bar

Vi capita mai di svegliarvi con il mal di testa?

Perchè avete dormito male o non avete dormito affatto?

E non ve la sentite di far nulla, anche muoversi in casa è una sofferenza? Bene, non sono messa proprio così ma quasi.

Eppure c’è una splendida giornata di sole, gli uccellini cinguettano, l’aria è profumata di fiori appena schiusi ed io sono viva. Non ho nessun motivo per sentirmi così poco energetica.

Quindi per recuperare vitalità ricorro al mio solito metodo: vi porto a Lanzarote, Isole Canarie.

Siamo nel paesino di Punta de Las Mujeres, nell’appartamento a lato della scogliera, con il mare sotto la finestra.

Alba a Punta de Las Mujeres

Punta de Las Mujeres, Lanzarote

Avete mai provato l’emozione di addormentarvi con il profumo ed il suono del mare? Quale musica più dolce esiste per le mie orecchie? Nessuna è la risposta. Di sicuro.

Qui sì che si dorme bene! E freschi e riposati questa mattina decidiamo di andare a fare colazione fuori.

Ci piace passare un po’ di tempo nei piccoli bar dei posti che visitiamo in viaggio, perchè questo ci consente di vedere la vita vera della gente e di assaporare un po’ della loro quotidianità anche noi. E questa mattina ne abbiamo un esempio stupendo.

Ecco, abbiamo scelto il primo bar che incontriamo vicino casa, ci sono anche i tavolini fuori, la metà dei quali è libera, quindi perfetto. Entriamo.

C’è un po’ di coda, ma ognuno aspetta tranquillo il suo turno scambiando qualche battuta con la ragazza dietro il bancone o con i presenti. C’è profumo di caffè e pane fresco. Questo posto è anche un supermercato; la cassa funziona non solo per il bar, ecco perchè in fila ci sono anche persone con la spesa.

La vivace barista-cassiera sprizza simpatia da tutti i pori, con il sorriso sulle labbra e la battuta pronta si fa in quattro per tutti ed ognuno le da una mano come può. C’è chi sparecchia, chi viene dentro a prendersi la colazione da consumare fuori al tavolo, chi si fa mettere da parte il pane e dice che torna dopo, quando darà meno disturbo a tutti.

Mi sento in un film di Almodovar.

Arriva il nostro turno, chiedo due cappucci e cornetti e lei sorride dicendo ‘No cappuccio. Café con leche?’ Ok perfetto, che differenza fa? Fuori dall’Italia non faccio caso a queste cose.

Mentre paghiamo la ragazza comincia a chiamare a gran voce ‘Santi.. Saaanti..’ Ma lui non sente. ‘Santiaagooo’ Niente. Così andiamo a chiamarlo noi, senza sapere nemmeno chi sia: il café con leche è pronto! Ed eccolo, è un anziano signore: viene a recuperare anche lui la sua colazione e torna a sedersi con gli altri al tavolino.

Prendiamo le nostre bevande calde e le paste e ci accomodiamo fuori.

Ci sono i bimbi delle scuole che aspettano l’autobus alla fermata dall’altra parte della strada. Ed oggi, ci dicono, è l’ultimo giorno di scuola.

Si respira eccitazione ed allegria.

Sono vestiti in costume tipico, le bambine hanno delle gonne larghe e lunghe a tinta unita, ognuna di un colore diverso, ed i maschietti hanno camicia bianca, gilet ed un bellissimo cappello nero. Ci dev’essere la festa di fine anno in classe, hanno tutti dei fagottini in mano avvolti nelle buste di plastica, si indovinano bottiglie di coca cola e dolci.

Salgono sugli autobus schiamazzando e noi li accompagniamo con lo sguardo mentre li vediamo andar via.

Poi, dopo aver sparecchiato e salutato con calore la barista, ci incamminiamo anche noi per la nostra strada.

G.

Il bar supermercato di Punta de Las Mujeres

Il bar-supermercato di Punta de Las Mujeres

Informazioni su spiaggepiubelle

Greta e Cico si sono conosciuti tanti anni fa, da amici si sono poi scoperti innamorati e condividono la vita da circa sette anni. Due mondi diversi che si sono incontrati e che si scelgono tutti i giorni. Per Adesso. Tuffatevi nel mare blu delle loro emozioni. Qui troverete la raccolta quasi quotidiana delle avventure e disavventure di due Sognatori.
Questa voce è stata pubblicata in Scrive Greta e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

ATTENZIONE: commentando acconsenti al Trattamento ai sensi dell’art. 23 D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. Consulta la nostra Pagina Informativa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...