Immagini

Oggi ho bisogno di volare, di andare in un posto straordinario: vi porto a Lanzarote,  Isole Canarie, un’isola di immagini di cui mi sono innamorata a prima vista.

E’ un luogo che è rimasto, per la maggior parte del suo territorio, selvaggio, incontaminato.

Grazie a Dio si è salvato dalla cementificazione assurda che ha deturpato per esempio varie zone della costa di Tenerife.

E, a parte nella capitale, Arrecife, che ne contiene solo qualcuno, in nessun altro posto dell’isola ci sono palazzi o alberghi giganteschi.

A Lanzarote i panorami sono straordinari..

Dai, andiamo a fare un bel giro!

Gli occhi assorbono entusiasti tutti i tesori che l’isola offre.

Qui posso far andare lo sguardo in ogni direzione, nulla interrompe la visuale a parte alcuni rilievi montuosi.

Il territorio di Lanzarote è di origine vulcanica. Infatti ci imbattiamo subito in una zona di rocce laviche. E poi, dopo poco, tra il nero delle rocce comincia a comparire qualcosa di chiaro: incredibile, è una spiaggia di sabbia bianca, con tanto di piccole dune. E chi se l’aspettava proprio qui?

Il contrasto rocce-sabbia-mare è davvero sorprendente!

El Caleton Blanco, Lanzarote

El Caleton Blanco, Lanzarote

Andiamo oltre ed incontriamo rocce, dalle forme stranissime, che spuntano a tratti dal suolo:

Lanzarote: rocce che spuntano dal suolo.

Lanzarote: rocce che spuntano dal suolo.

Nel cammino il mio occhio viene attratto anche da grandi macchie rosse sulla terra brulla: sono deliziose copertine di fiorellini selvatici, eccoli

Lanzarote: campi con fiori

Lanzarote: campi con fiori

In molte zone dell’isola è coltivata, con un antichissimo metodo, la vite: viene piantata in buche ad imbuto riempite con una particolare roccia lavica, triturata in pezzettini in modo da formare una specie di sabbia di lava. Queste rocce hanno la caratteristica di assorbire e trattenere l’umidità che si forma nell’aria di notte. Le piante e la sabbia vengono protette dal vento con dei muretti a secco. L’effetto visivo è stupendo. E ci piace anche il vino che qui viene prodotto!

Lanzarote: coltivazione della vite

Lanzarote: coltivazione della vite

Proseguiamo per alcuni chilometri immersi in un paesaggio brullo, arido, in cui la vegetazione è scarsa o addirittura completamente assente. Non ho mai visto nulla di simile, forse chissà, sarà così quando si passeggia sulla luna..

Distese di rocce laviche a Lanzarote

Distese di rocce laviche a Lanzarote

Ed ora siamo su di una strada dritta, lunga, che porta al mare. Ai lati piccole rocce ricoperte da una vegetazione bassa. Da quando sono qui, questo spettacolo occupa un posto privilegiato nel mio cuore: mi sono affezionata a questo insieme di cespuglietti verdi e grigi, freschi e secchi; queste rocce a perdita d’occhio mi sono diventate familiari, mi trasmettono allegria, mi entusiasmano, non so davvero spiegare il perchè ma è così. Forse perchè hanno sapore di libertà..

E poi, certo, c’è la costa con le sue spiagge. Le testerò tutte. Ma ora è tardi, bisogna rientrare. Il nostro appartamento, con il mare sotto, ci aspetta..

G.

Informazioni su spiaggepiubelle

Greta e Cico si sono conosciuti tanti anni fa, da amici si sono poi scoperti innamorati e condividono la vita da circa sette anni. Due mondi diversi che si sono incontrati e che si scelgono tutti i giorni. Per Adesso. Tuffatevi nel mare blu delle loro emozioni. Qui troverete la raccolta quasi quotidiana delle avventure e disavventure di due Sognatori.
Questa voce è stata pubblicata in Scrive Greta e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Immagini

  1. ombreflessuose ha detto:

    Cara Greta, posti che hanno il sapore dell’ incanto
    Non ci viziare troppo
    Un abbraccio
    Mistral

  2. pietroatzeni ha detto:

    Una sorprendente e ubriacante festa di colori! Bellissimo. Un saluto. Pietro.

  3. lupus.sine.fabula ha detto:

    Non sono mai stata in questi luoghi ma me li hanno descritti fantastici…

ATTENZIONE: commentando acconsenti al Trattamento ai sensi dell’art. 23 D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. Consulta la nostra Pagina Informativa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...