Radici: la risposta (prima parte)

Scrivo da casa finalmente.

Tutte le altre volte che lo facevo “rubavo” dieci minuti al lavoro, tra persone che entravano e uscivano dall’ufficio, tra una telefonata del portatile ed un’altra dal cellulare, nel rumore assordante dei camionisti che chiedono di caricare e dei carrellisti che chiudono le palette di materiale!

Ora finalmente sono sdraiato in modo scomposto sul divano, con il computer sulle ginocchia e l’unico disturbo che ho è la televisione dove alcuni politici di vecchia data gracchiano con la loro voce sgradevole sulle cose utili da fare

per l’Italia intera!!!

Politica?

Pollice verso!!!!!

Abbasso il volume e ….argomento chiuso!

Scusate la solita divagazione ma ho la sensazione di avere almeno un paio di cervelli che simultaneamente mandano informazioni su argomenti diversi alla mia mente, che non fanno altro che sovrapporsi e mescolarsi tra loro in modo tale che il pensiero non scorre quasi mai su binari prestabiliti ma svaria continuamente, un pò come le persone che praticano lo sci d’acqua trainati da un motoscafo e che zigzagano nell’acqua senza mai seguire una direzione lineare (bella metafora, Manzoni sarebbe orgoglioso di me)!!

Tutto questo per dire che ho letto il blog oggi e vorrei “rispondere” a G. sul tema da lei proposto, le Radici.

Leggete l’articolo.

Io, quando le vacanze finiscono sono quasi sempre contento, perchè torno nel luogo dove ho scelto di vivere.

Io a casa mia sto bene!

Ho scelto di vivere qui perchè qui ho la mia casa, i miei amici, ho il lavoro, ho la famiglia, ho le colline.

Ho gli amici con i quali vado in bicicletta e per ore ed ore pedaliamo insieme ad andatura ridotta certamente, ma per ore chiaccheriamo di noi, delle nostre famiglie, dei figli che crescono, dei genitori che invecchiano, delle cene che faremo, parliamo della vita insomma.

Ho il lavoro. Per me, andare al lavoro è come andare in compagnia (si usa ancora dire così?), come andare nella tua classe alle superiori, a scuola!

Nessuno all’interno di esso può tradire, tutti devono fare la loro parte, nessuno si deve tirare indietro e la pace e il rispetto in questo modo regnano sovrani.

Poi io sono fortunato, visto che uno dei miei migliori amici, di quelli veri intendo, quelli a dirla come Guccini, “son come i denti in bocca a certi vecchi”, lavora con me.

Ho la famiglia. Nell’appartamento di sotto vive mia madre, mentre mia sorella ed i miei nipoti vivono ad un paio di chilometri e mangiamo tutti insieme almeno tre o quattro volte la settimana.

Ho le colline ad un passo da casa, e appena posso vado a trovarle con i miei due figli (Pippo e Lilly intendo) al guinzaglio ovviamente e loro scodinzolano, tirano come dei tori alla monta (Dio mio che metafora orribile!! Alla faccia del buon Manzoni!) ed appena capiscono che si va, iniziano ad ululare come lupi!

Poi c’è la casa, di mattoni veri, fatta da mio padre ed ogni mattone mi ricorda lui, del suo amore per la famiglia, delle sue fatiche per costruirla.

E’ qui dove ho deciso di vivere.

E’ qui dove vivo.

 

C.

p.s. è tardi, ho sonno, il resto alla prossima puntata!

 

Informazioni su spiaggepiubelle

Greta e Cico si sono conosciuti tanti anni fa, da amici si sono poi scoperti innamorati e condividono la vita da circa sette anni. Due mondi diversi che si sono incontrati e che si scelgono tutti i giorni. Per Adesso. Tuffatevi nel mare blu delle loro emozioni. Qui troverete la raccolta quasi quotidiana delle avventure e disavventure di due Sognatori.
Questa voce è stata pubblicata in Scrive Cico e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

ATTENZIONE: commentando acconsenti al Trattamento ai sensi dell’art. 23 D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. Consulta la nostra Pagina Informativa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...