Vento

Questo pomeriggio, mentre sono concentrata a mettere a posto un paio di nuove pagine del sito, e viaggio tra pensieri e foto, sento un rumore picchiettante al piano di sopra.

C’è solo il solaio che viene usato come magazzino, non abita nessuno su, al massimo si va un attimo a prendere qualcosa, ma avrei sentito salire le scale e poi questo rumore non è affatto di piedi umani che camminano..

Ho capito, ecco, è di nuovo la Lilli, dev’essere arrivata su.

Certo, non può essere che lei in questo momento che zampetta sulla mia testa.

Tic tic tic tic.. Le sue unghiette..

Capisco, immagino che ci sia vento forte o stia arrivando. Guardo fuori dalla finestra, in effetti il vento c’è, oltre alla pioggia che sento già da un pezzo.

La cagnolona starà andando nel suo angolino preferito.

E se non torna C. dal lavoro, non c’è verso di farla scendere. Non esiste biscotto o leccornia che la faccia muovere di lì.

Solo lui riesce a convincerla a tornare fuori, oppure al limite a restare nel garage, dove i cani hanno il loro bel lettino.

Il motivo di queste incursioni proibite in casa?

La Lilli ha paura del vento.

E lo sente persino qualche ora prima che cominci effettivamente a soffiare.

Ed appena fai per aprire la porta, o lasciare un attimo una qualsiasi porta esterna socchiusa, lei non sente ragioni, si infila dentro a testa bassa e scappa su per le scale.

Chissà poi perchè..

La domanda è triplice: come fa ad anticiparlo, perchè ha paura e perchè va proprio in solaio?

L’altro cane, Pippo, è sempre così buono e tranquillo.. Certo, anche lui a volte cerca di entrare in casa con la forza, ma lo fa in uno slancio di affetto smisurato, perchè vorrebbe continuare a leccarci ed annusarci e prendere le coccole.

Ad ogni modo, ormai ho capito che se un domani, per un qualche strano motivo ci venisse la necessità di prevedere il vento forte, basterebbe tenere d’occhio la Lilli!

G.

ps mi piacerebbe salire per farle una foto in diretta, ma ho qualche difficoltà a fare le scale e da sola non mi attento. Ci proverò in un altro giorno di vento..

Informazioni su spiaggepiubelle

Greta e Cico si sono conosciuti tanti anni fa, da amici si sono poi scoperti innamorati e condividono la vita da circa sette anni. Due mondi diversi che si sono incontrati e che si scelgono tutti i giorni. Per Adesso. Tuffatevi nel mare blu delle loro emozioni. Qui troverete la raccolta quasi quotidiana delle avventure e disavventure di due Sognatori.
Questa voce è stata pubblicata in Scrive Greta e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Vento

  1. pietroatzeni ha detto:

    Un vento che sa tanto di desiderio di casa e dei suoi amici… Un caro saluto. Pietro.

  2. ombreflessuose ha detto:

    Cara Greta, gli animali sentono prima di noi umani i cambiamenti del tempo e sovente anche
    l’arrivo di qualche calamità della natura. Loro hanno l’udito ( anche altro) molto più sviluppato del nostro, fiutano l’ aria aria e ogni sua piccola “vibrazione.” I mie i gatti che vivono in casa , quando sentono arrivare un temporale si acciambellano sul loro cuscino e non c’è verso di spostarli.
    Una carezza a Lilli e Pippo e un bacione a te
    Mistral

ATTENZIONE: commentando acconsenti al Trattamento ai sensi dell’art. 23 D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. Consulta la nostra Pagina Informativa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...