E questo bastava

I miei si sono conosciuti a scuola, erano in classe insieme al liceo.

Mamma mi racconta che, i primi tempi, si chiedeva come mai il più alto della classe si ostinava ad occupare il posto al primo banco vicino a lei, unica donna presente in mezzo ad una classe di ragazzi. Certo, una volta il liceo scientifico era roba da uomini, non da donne!

Beh, ne ha capito il motivo dopo un bel pezzo.. Ad ogni modo le piaceva sentirsi protetta dal suo sguardo. E poi non disdegnava le versioni di latino ed i compiti di matematica che lui le passava!

Riesco quasi a vederli, questi due ragazzini innamorati..

Lei stupenda nella sua gonna larga, con i capelli neri gonfi che le arrivavano alle spalle.

Lui magro come un chiodo, un po’ impacciato, educato, bello e con un sorriso splendente.

Era difficile vedersi fuori dalla scuola.

Mamma durante il periodo scolastico abitava in città, a casa di uno dei tre zii materni.

Ed era controllata tanto quanto le cugine, se non di più. Certo, era sotto la loro responsabilità. Seguita a vista da tutto il parentado insomma..

Papà, invece, abitava in un paesello sperduto e prendeva il treno tutti i giorni per recarsi a scuola. Un lungo viaggio di due ore all’andata e due al ritorno.

Era più libero di mamma, ma tenuto comunque sotto osservazione stretta da nonna, una donna energica e terribilmente severa. Che gli ha fatto da mamma e da papà insieme, visto che lui è orfano di guerra ed il papà non lo ha mai conosciuto..

A volte ci si vedeva da lontano, per strada.

Lui perdeva apposta il treno e doveva aspettare l’ultima corsa della sera. E lei usciva a fare la passeggiata pomeridiana con le cugine ..e con gli zii dietro.

E papà, in mezzo ai suoi amici, da lontano la guardava.

Impossibile andarle incontro e fermarsi a parlare, sarebbe stato uno scandalo!

Ma era così bella quell’attesa.

Emozionante per entrambi aspettare di vedere da lontano quello sguardo complice che parlava, che diceva mille cose, molte più di quelle che sarebbero venute fuori a voce.

E questo bastava per essere felici.

G.

Informazioni su spiaggepiubelle

Greta e Cico si sono conosciuti tanti anni fa, da amici si sono poi scoperti innamorati e condividono la vita da circa sette anni. Due mondi diversi che si sono incontrati e che si scelgono tutti i giorni. Per Adesso. Tuffatevi nel mare blu delle loro emozioni. Qui troverete la raccolta quasi quotidiana delle avventure e disavventure di due Sognatori.
Questa voce è stata pubblicata in Scrive Greta e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a E questo bastava

  1. samantagiambarresi ha detto:

    Bella storia, anche perché vera!

  2. nunziadaquale ha detto:

    …romantica storia d’amore d’altri tempi, neanche poi tanto lontani, ma il mondo è cambiato in fretta ed ora questi ricordi strappano un sorriso…

    • spiaggepiubelle ha detto:

      Sì, è cambiato tanto in fretta.. E pensare che adesso i miei, per esempio, usano perfettamente il computer, mi chiamano su skype, mi fanno messaggi sul cellulare…
      Sì, ora siamo davvero in un mondo completamente diverso!
      Un caro saluto
      Greta

  3. ombreflessuose ha detto:

    Storie così fanno riconciliare con l ‘Amore. Oggi si consuma tutto in fretta, un approccio, anche maldestro e via… L’ attesa , l’emozione del primo bacio, quello strano languore che non faceva
    più “ragionare” e … la felicità di potersi sfiorare anche per non lungo attimo portava il sentimento a
    toccare il paradiso.
    Altri tempi…ma di certo molto più belli e veri per amare (pensiero mio)
    Un abbraccio
    Mistral

    • spiaggepiubelle ha detto:

      Condivido totalmente il tuo pensiero Mistral amica cara! Questo avere tutto e subito dei nostri tempi non giova al sentimento. Una volta desiderare ed ottenere erano emozioni molto più intense e vere… Ti ringrazio per aver lasciato queste tue splendide parole qui.
      Ti abbraccio
      Greta

ATTENZIONE: commentando acconsenti al Trattamento ai sensi dell’art. 23 D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. Consulta la nostra Pagina Informativa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...