Passo Radici (prima parte)

Ci siamo.

E’ la notte che precede il grande giorno.

Sdraiato sul letto fatico a prendere sonno.

Sono quasi due mesi che mi preparo e mi sento pronto.

Anche se so perfettamente che non c’è nulla di cui preoccuparsi, che in caso di difficoltà ci daremo una mano a vicenda, è più forte di me, un po’ di inquietudine, di insicurezza, di agitazione mi fanno rigirare nel letto come una trottola impazzita.

Forse sarà colpa anche del caldo opprimente.

Prendo l’ipod e inizio ad ascoltarmi un podcast scaricato qualche giorno prima.

Rex Stout, Nero Wolfe “Alta cucina“, avete presente Le salsicce di mezzanotte?

No? Bè allora vi ho dato lo spunto per leggervi o come nel mio caso, farvi leggere, uno tra i gialli più classici che siano mai stati scritti!!

Ma non basta. Ancora non dormo. Cambio posizione. Non è sufficiente. Ricambio

..macchè niente da fare.

Forse è colpa delle zanzare mi dico!

Controllo e nell’oscurità vedo il colore rosso del fornelletto Raid liammazzastecchiti che funziona.

Sbuffo, sbadiglio, mi gratto il naso e finalmente mi addormento.

Suona la sveglia.

Sono le 5.15.

Finalmente!!!!

Mi alzo, cerco di non svegliare G. ma come al solito riesce a salutarmi mentre dorme. Mi sono sempre domandato come fa!!

Le do un bacio e chiudo la porta per non disturbare.

Vado in cucina e faccio un’abbondante colazione.

Mi vesto con la muta nuova (gentile concessione del mio titolare!!) che mi piace un sacco, prendo con me integratori, barrette, borraccia, un saluto svelto a G. e scendo in garage.

Sentendomi scendere le scale Pippo si è alzato e saluta a suo modo, cioè sfregando il suo naso sulle mie gambe.

Adoro Pippo. Lui mi è totalmente succube e me lo dimostra in continuazione.

Apro il garage e arriva anche Lilli.

Si mettono seduti in automatico quando vedono nella mia mano i biscotti.

Glieli lancio e loro li prendono al volo e mi guardano con immensa gratitudine mentre li masticano voracemente.

Indosso le scarpe, tolgo la bici dal suo sostegno ed esco dal cancello.

Il classico schiocco secco dei piedi inseriti nei pedali a sgancio rapido mi fa sorridere.

Sono pronto.

Si parte.

Inizio a pedalare per raggiungere i miei amici che aspettano.

Sono le ore 6.00.

C.

Informazioni su spiaggepiubelle

Greta e Cico si sono conosciuti tanti anni fa, da amici si sono poi scoperti innamorati e condividono la vita da circa sette anni. Due mondi diversi che si sono incontrati e che si scelgono tutti i giorni. Per Adesso. Tuffatevi nel mare blu delle loro emozioni. Qui troverete la raccolta quasi quotidiana delle avventure e disavventure di due Sognatori.
Questa voce è stata pubblicata in Scrive Cico e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

ATTENZIONE: commentando acconsenti al Trattamento ai sensi dell’art. 23 D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. Consulta la nostra Pagina Informativa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...