Roba da matti!

Siamo tornati in Sardegna. Per cercare un po’ della nostra tranquillità.
Non so quanto resteremo qui. L’idea iniziale era per parecchio….. Ma non ne sono più tanto sicura.
Stiamo avendo una decisamente antipatica esperienza con i padroni di casa.
Incredibile trovare persone così scorrette che non vogliono regolarizzare in alcun modo la posizione degli inquilini (tra cui noi due).
In più, ci consegnano la casa sporca e puzzolente. E noi per quieto vivere non diciamo nulla. Appena arrivati, stanchi morti dal viaggio, ci mettiamo a testa bassa a strigliare e grattare ovunque prima di poter mettere via le nostre cose.
E poi, fregandosene altamente, ci lasciano per ben due giorni senza energia elettrica!!!!!!
Certo, non ci credete?? Eh lo so, faccio fatica a crederci anch’io…….
Ebbene, il padrone di casa è una specie (rara) di elettricista.
Costui ha installato il salvavita, di pertinenza dell’appartamento affittato, in un altro appartamento di sua proprietà (qualcuno immagina il perchè???).
Il secondo appartamento, quello di ‘appoggio’, viene usato dallo stesso (pseudo) elettricista nel we, e rimane normalmente chiuso il resto della settimana.
Ormai vi è chiaro che  gli inquilini non possono in alcun modo ripristinare in autonomia il flusso della corrente una volta scattato il salvavita. Non so, vi sembra normale?!?
In parole povere, quando per la prima volta viene accesso il condizionatore della camera da letto, c’è un guasto interno allo stesso che provoca un cortocircuito e, dopo 10 secondi dall’accensione,  salta la corrente.
In una casa normale, si va nel punto in cui è posizionato l’aggeggio di sicurezza, si tira su la levetta, e nel giro di mezzo secondo è tutto nuovamente funzionante.
Se il vostro si trova, invece, in un’altra casa, che è chiusa e di cui non avete di sicuro le chiavi, quando cominciate a chiamare i proprietari assenti per farvi aprire e ripristinare la maledettissima energia elettrica in casa vostra, e nessuno vi risponde, vi assicuro che cominciano a girarvi. Sempre di più man mano che passano le ore.
Ecco, i solleciti e quanto mai gentili padroni di casa, per D-D-U-E giorni (leggi 2 giorni) e una notte non si degnano di rispondere alle centomila telefonate. Nè tantomeno di farsi venire un dubbio, un perchè, una perplessità, e di richiamare dopo essersi accorti di così tante sollecitazioni.
Con conseguenti:
a. immenso disagio ed incazzatura per i suddetti inquilini, che fanno telefonate in continuazione senza ottenere alcun risultato, che vanno a letto a lume di candela con la consapevolezza del punto b che segue,
b. disastro totale nel frigo e nel congelatore entro la mattina successiva,
c. caldo infernale in casa, che non è altro che un sottotetto, dal momento che siamo nei giorni più caldi dell’anno.
 
Naturalmente, non si sono nemmeno scusati, e noi abbiamo buttato via tutto, tranne il salvabile che è stato subito cucinato e consumato da noi, dalla Koko e da altri gattini randagi che hanno molto ringraziato. Gli unici a beneficiare di tutto questo disastro. E va bene, pazienza, almeno a qualcosa è servito. Ma faremo di tutto per farci risarcire.
E’ stato invece del tutto inutile per noi e ancor di più per i gattini, ed anzi, ha avuto conseguenze poco piacevoli sulla mia schiena, il guasto elettrico che blocca la lavatrice.
Insomma, per la seconda volta da quando siamo qui, circa venti giorni, la lavatrice si blocca nel bel mezzo del lavaggio perchè non arriva più corrente.
Pare un contatto.
Sapete, quando si è una specie di elettricista e si mettono le mani negli impianti elettrici, può capitare.
Quello che invece non deve capitare è lasciar aspettare il bucato mezzo sporco e mezzo pulito nella lavatrice fino al pomeriggio successivo.
Perchè solo in quel momento è sopraggiunta la grazia fatta dal solito padrone di casa che arriva bello bello tomo tomo cacchio cacchio a ri-riparare il guasto.
Ed il mio bucato non ha aspettato. Prontamente tirato fuori tra le cascate di acqua che mi arrivavano addosso è stato strizzato, rilavato e steso. Una faticata……
E vabbè, pazienza direte voi.
Ma la mia pazienza è finita del tutto esattamente nel momento in cui il sedicente elettricista si è risentito perchè gli ho fatto notare che la prossima volta (e sento delle voci che ci sarà) non aspetto mica lui, ma chiamo qualcuno e gli faccio rimettere a posto tutto una volta per sempre. Accidenti, ha torto marcio e pretende pure di avere ragione! Eh no eeeehh!!!!
Intanto stiamo ancora aspettando che venga, questa volta con un tenico
-speriamo- a riparare il famoso condizionatore!O_o
Greta
santantioco+20140609_205439

Informazioni su spiaggepiubelle

Greta e Cico si sono conosciuti tanti anni fa, da amici si sono poi scoperti innamorati e condividono la vita da circa sette anni. Due mondi diversi che si sono incontrati e che si scelgono tutti i giorni. Per Adesso. Tuffatevi nel mare blu delle loro emozioni. Qui troverete la raccolta quasi quotidiana delle avventure e disavventure di due Sognatori.
Questa voce è stata pubblicata in Scrive Greta e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Roba da matti!

  1. ROBERTA ha detto:

    ohhhh.. che dire?!?!
    ragazzi… al peggio non c’è mai fine dicono!
    e comunque io sono sempre dell’idea che è inutile lottare contro i mulini a vento…. quindi, qua non si tratta di scappare, ma di sopravvivere alla situazione e di spezzare il charma negativo in cui siete incappati!

    fagotto e altra casa e altro regalo(speriamo) stavolta che lo sia davvero! )sperando che la Koko gradisca lo spostamento.. ma sicuramente si.. forse lei sente un’influsso negativo, ed è per questo che li non mangia!)

    la sardegna è un’isola vero… ma mica poi tanto piccola!!!!🙂

    saluti!
    Ro

    • spiaggepiubelle ha detto:

      Grazie del tuo commento Ro, sì in effetti ci sposteremo presto se le cose continueranno così …..anche se l’idea in questo momento non mi alletta molto. Io personalmente ritengo di aver superato, già dagli ultimi due o tre, la soglia accettabile del nr di traslochi procapite🙂 ….vedremo, speriamo sempre nel futuro. E poi niente di grave in questo caso D)
      Ti abbraccio
      Ps ci hanno sostituito il famoso condizionatore🙂 il padrone ha capitolato dopo le cinque più quattro ore di tentata riparazione!!!

ATTENZIONE: commentando acconsenti al Trattamento ai sensi dell’art. 23 D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. Consulta la nostra Pagina Informativa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...