Mal di testa

Buongiorno a tutti, anzi dovrei dire buongiorno a voi due, miei cari lettori!

Ebbene, stamattina mi sono svegliata storta, e sono qui per un duplice motivo: 1 – mi voglio sfogare un po’ e 2 – ci tengo ad informarvi di una simpatica cosa che riguarda tutti ma proprio tutti i titolari di siti web o di blog che siano, per quanto possano essere personali e/o assolutamente non a scopo di lucro. Sempre che la cosa non sia già arrivata alle vostre orecchie ed ancor meglio non abbiate già provveduto a mettervi in regola. In questo caso vi invidio un po’, potete stare tranquilli e non pensarci più almeno fino alla nuova modifica legislativa!

Ormai sul web non si parla d’altro… ed anche a me è arrivata una mail da un sito amico, diceva di stare attenti alle multe…… Subito l’ho presa come la solita bufala-rottura-di…… ma leggendo mi sono allarmata ed ho cercato subito di capirci qualcosa. Era già chiaro dalle prime righe che c’è da farsi venire il mal di testa.

Io l’ho capita così, ma non vi fidate di me, sto solo facendo conversazione. In basso vi lascerò un link di un articolo di un blog autorevole in materia, e vale la pena di leggere anche i commenti!

Insomma, si tratta dell’applicazione di due leggi collegate, la prima riguarda la privacy, la raccolta dati, e l’altra l’eventuale utilizzo di cookie da parte del sito o blog. In realtà non credo esista un sito che non fa uso di cookie tecnici perchè sono necessari per il funzionamento di tutta la baracca…. ad ogni modo, era già da tempo in vigore la legge europea sulla privacy (che impone a tutti i siti che raccolgono dati l’obbligo dell’informativa). Esempio, dal momento che abbiamo il modulo contatti e potenzialmente raccogliamo dati personali, oppure diamo la possibilità di iscriversi al nostro blog, dobbiamo fornire un’informativa ai sensi dell art 13 del codice della privacy. Credo che siano ancora pochissimi i blog e siti che si sono messi in regola.

Invece l’altra legge entrerà in vigore il 2 giugno ed impone a tutti, anche chi usa solo cookie tecnici (cioè tutti credo) di informare i propri visitatori di questo e di una serie di altre cose.. E il tutto si complica a dismisura, leggete per favore l’articolo che vi segnalo in basso, e la cosa diventa abnorme, direi roba da matti, perchè le multe sono a dir poco allucinantissime: si parte dai 6.000 euro!!!!!!

Ci sono servizi a pagamento che si occupano della messa in regola, i prezzi annuali non sono molto cari, anzi sono accettabili, ma dovete sapere ad esempio che tipo di cookie invia il vostro sito e soprattutto esserne sicuri. Oppure affidarvi alla loro assistenza ma non ho idea di cosa possa costare. Se poi avete un multilingua, la cifra va moltiplicata per il numero di lingue. Ah, naturalmente serve anche l’informativa per la privacy per ogni lingua, a pagamento anche quella tranne la prima che è gratuita. Beh in questo caso viene fuori una discreta cifretta, che naturalmente va pagata tutti gli anni!!

E poi c’è molto ma molto di più, come dicevo prima c’è da farsi venire il mal di testa. O di stomaco. O di quello che preferite voi.

Per concludere, e tanto per restare in tema, ci tengo a precisare che noi non facciamo assolutamente uso dei cookies di profilazione, quelli per colpa dei quali (credo) il garante ha fatto la famosa legge (io ho capito che sono quei cookie che ti fanno vedere dal nulla le pubblicità relative a qualcosa che tu hai consultato il giorno prima).

E che, poichè ci sono dei lettori che sono stati così straordinariamente gentili da iscriversi a questo nostro piccolo blog, noi non useremo mai in aclun modo i loro indirizzi email, nè quelli di coloro che commentano con tanto affetto i nostri articoli, nè di nessun altro che volontariamente abbia mai lasciato traccia per qualsiasi motivo del suo indirizzo qui da noi. Beh ragazzi, che dire, tanto per essere chiari, non credo proprio che informarvi di ciò sia sufficiente per evitare le multe, ma era bello dirvelo!

Un abbraccio a tutti voi due cari lettori, e questo è l’articolo che vi consiglio di leggere, ringraziando l’autore per la chiarezza e la competenza regalateci:

Adeguare il tuo blog alla nuova legge su Privacy e Cookie

Greta

Informazioni su spiaggepiubelle

Greta e Cico si sono conosciuti tanti anni fa, da amici si sono poi scoperti innamorati e condividono la vita da circa sette anni. Due mondi diversi che si sono incontrati e che si scelgono tutti i giorni. Per Adesso. Tuffatevi nel mare blu delle loro emozioni. Qui troverete la raccolta quasi quotidiana delle avventure e disavventure di due Sognatori.
Questa voce è stata pubblicata in Scrive Greta e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

ATTENZIONE: commentando acconsenti al Trattamento ai sensi dell’art. 23 D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. Consulta la nostra Pagina Informativa

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...